Gruppo di lettura di Freccia: primo appuntamento

28-01-2015_Emilio Alessandro Manzotti_romanzo FRECCIA_gruppo di lettura

Benvenuti al primo incontro virtuale del Gruppo di lettura di Freccia.
Oggi ci dedicheremo ai primi quattro capitoli del libro.
La prima domanda che vi rivolgo è semplice, ma comprenderete sicuramente la mia curiosità.
Cosa vi ha spinto a leggere Freccia? La copertina? Il consiglio di un amico? La quarta di copertina? Oppure altri motivi?
In questi primi quattro capitoli, come avete potuto constatare, ho fornito molti elementi che delineano i protagonisti e gli scenari della storia: ho introdotto quasi tutti i personaggi e presentato i diversi piani in cui si articola l’Universo Immaginario di Freccia (mondo reale, Inferno, Paradiso). Vorrei avere le vostre impressioni, i commenti e anche le critiche (che quando sono costruttive trovo molto utili) su tutto questo.
Potete scrivere direttamente nello spazio dei commenti. Se avrete domande per me vi risponderò a mia volta nei commenti.
Prima di dare il via al dibattito vi ricordo che la prossima tappa del gruppo di lettura sarà mercoledì 11 marzo, giorno entro il quale dovrete leggere i capitoli 5, 6, 7, 8 e 9.
Ed ora la parola a voi!

11 risposte a “Gruppo di lettura di Freccia: primo appuntamento

  1. Ciao Emilio! Posso darti del tu? Freccia l’ho letto per diversi motivi: subito sono stata incuriosita dalla copertina e da quello che avevo letto in un blog dove era ospite il libro per il blogtour. Poi ho iniziato a leggere anche il tuo blog e in un secondo tempo mi sono anche iscritta agli aggiornamenti (quando ho capito come fare…sono abbastanza nuova del mondo della rete). Ma a quel punto avevo già letto il libro. Di certo la copertina (davvero bella!) è molto originale e non assomiglia alle “solite” copertine dei romanzi urban fantasy. Quindi può incuriosire.
    A proposito dei primi quattro capitoli, avrei una domanda. Ho trovato molto originale il modo in cui hai “visto” l’inferno, che non assomiglia a quello “classico” con i forconi, il fuoco, ecc. Come ti è venuta l’idea di rappresentarlo così?

    Liked by 1 persona

  2. Ancora io! Aggiunta molto “inutile”: quando ho visto che l’autore di Freccia aveva il mio stesso nome, è scattata la simpatia tra simili! (questo sempre per rispondere alla tua prima domanda)

    Liked by 1 persona

  3. Ciao Emilio, ciao amici di scambio…
    Ho partecipato alla presentazione di Freccia a Imola e già la curiosità si era messa in moto poi la mia passione per il genere fantasy ha fatto il resto… Ecco Il libro sul mio schermo pc, poi fra le mie mani in cartaceo. Davvero avvincente, mi piacciono molto le costruzioni delle ambientazioni, il particolare dei corvi e delle foglie in rapporto a cattive e buone azioni, mi piacciono i nomi dei personaggi. Poi da pedagogista devo farti i miei complimenti Emilio, per l’attenzione che hai messo nelle dinamiche che interessano il mondo giovanile . Francesco è un angelo inusuale, che mi da un senso di ambiguità, ( almeno in questi primi 4 capitoli), luogo comune vuole infatti che angelo sia sinonimo di purezza di sentimenti, di esseri distaccati dalle tentazioni psicologiche di orgoglio e quant’altro…mentre mi trovo ad ammettere che la mia simpatia va ai diavoli..
    Da pelle d’oca è il ritorno di Freccia di fronte al suo “terrestre Liceo “.

    Devo dire che non mi dispiace leggere il libro una seconda volta, lo gusto con più consapevolezza.
    Alla prossima puntata!
    Chiara

    Liked by 1 persona

  4. Ciao Emilia! Certo che possiamo darci del tu. Sono felice che il romanzo ti abbia coinvolto. L’idea dell’inferno è nata a partire da uno dei principi che sono alla base del romanzo, ovvero il “rifiuto dello status quo”. Con questo intendo che NON perché uno è diavolo si deve comportare da diavolo… così infatti sceglie Freccia. Ghandi è un esempio bellissimo di qualcuno che ha rifiutato il costume corrente e ha percorso la propria strada, così Siddhartha e tanti altri. A dispetto del contesto e della condizione, ciascuno sceglie chi vuole diventare. Per questo motivo, Paradiso e Inferno non sono mondi così differenti dal nostro… le stesse anime con tentazioni, progetti, ideali da realizzare ma in una condizione molto speciale: quella determinata dalle proprie scelte. Qual’è il personaggio che ti colpito di più in queste prime pagine del romanzo? Perché? E.

    Mi piace

  5. Mi piace molto questa tua filosofia del rifiuto dello status quo, Emilio.
    Quale personaggio mi ha colpito di più in questi capitoli? A rischio di essere banale dico Freccia/Marco. Forse perchè è il primo personaggio che compare nella storia e quindi di riflesso ci si chiede subito chi è, come mai si trova lì, ecc. Ma anche perchè si avverte la sua disperazione e ci si immedisima con lui.
    Mi è venuta in mente un’altra domanda che volevo farti. Nel romanzo appare un personaggio di cui tu nel blog non hai mai parlato e a cui non hai nemmeno dedicato una scheda del personaggio. Rovi. perchè? Perchè è una figura negativa?
    P.S.un saluto a Chiara Argnani!

    Mi piace

  6. Un saluto a tutti i partecipanti al Gruppo di Lettura. Rispondo anche io alla domanda iniziale di Emilio. Ho letto il libro perchè mi ha incuriosito la quarta di copertina: ho fatto qualche ricerca e sono arrivata al booktrailer che mi ha catturato! Così ho acquistato il romanzo e l’ho letto d’un fiato.
    Sono d’accordo con Chiara che partecipare a questo gruppo di lettura ci dà l’occasione di rileggere il libro. E mi sono resa conto che ora lo faccio con un approccio diverso rispetto alla prima volta. Durante la prima lettura sei catturatto dalla storia, vuoi capire cosa succede, ecc. Ora invece mi sto soffermando sui dettagli e noto cose che alla prima lettura non mi avevano colpito.

    Liked by 1 persona

  7. Giustissimo! Stiamo parlando di un malfattore, dunque Rovi si colloca necessariamente tra le persone/i personaggi che hanno un approccio competitivo ed egoista nei confronti della vita e degli altri. La sua figura, tuttavia, ricalca così banalmente i principi guida/i comportamenti di tanti uomini di affari che ho conosciuto da non ritenere di dargli particolare risalto: l’arrivismo e l’opportunismo sono costanti nel nostro tessuto sociale: perché dargli ancora più palcoscenico? A me interessa chi lotta ogni giorno per qualcosa di speciale, piccolo o grande che sia, qualcosa che aggiunga ricchezza a tutti…

    Mi piace

  8. Ciao a tutti! Il libro mi è stato consigliato da un’amica e l’ho apprezzato per molti aspetti. Sono rimasta colpita, essendo questo il primo libro di Emilio, dalla naturalezza con il quale l’autore ha intrapreso la stesura di questo romanzo, davvero. Non è facile trovare esordi di tale livello. Detto ciò, ho trovato delle descrizioni un po’ troppo esaustive, ma questa è una cosa che piano piano può essere smussata. Il personaggio di Freccia cattura subito l’attenzione e crea un’immediata empatia con il lettore, così come Diego. Un po’ marginale la figura femminile che, forse, non p stata proprio caratterizzata come avrebbe meritato…

    Liked by 1 persona

  9. Ciao Federica. Grazie per la tua recensione. Davvero molto bella: è pubblicata anche su Amazon! All’inizio ero incerto sulla caratterizzazione delle figure femminili: mi ha richiesto tempo e ho dovuto scrivere a lungo per mettere a fuoco la figura di Alice. Questo forse ha penalizzato l’immediatezza del personaggio fin dalle prime battute. Invece, Greta “l’ho sentita subito” e forse è il personaggio femminile più riuscito. Cosa ne pensi? Ogni suggerimento è “warmly wellcomed” considerato che sto scrivendo un altro romanzo dove ho almeno 3 protagoniste…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...