I libri più significativi della mia vita

22-09-2014_EmilioAlessandroManzotti_RomanzoFRECCIA_LibriPreferitiIn questi giorni su Facebook impazza un gioco che richiede a ciascun partecipante di elencare sulla propria bacheca i libri che sono stati più significativi nella sua vita. Il mio elenco lo pubblico qui, dove ho anche la possibilità di spiegare perchè questi libri hanno per me un significato speciale. Ecco quindi il mio elenco dei “libri del cuore” :

1) S. De GiacintoL’isola delle parole Trasparenti: un libro che ti porta dentro di te per cambiare la prospettiva con cui guardi il mondo. Spirituale e Ispirazionale. Ho amato questo libro che mi ha avvicinato alla Provvidenza.

2) S. KingIT: la più bella storia di adolescenti mai scritta. È tutto lì, sogni, paure, desideri, realtà. IT è stato un riferimento come scrittore, un sogno e un incubo come uomo, un viaggio che ho raccomandato a tutti i miei amici.

3) R. BachIl gabbiano Jonathan Livingston: una storia universale, perfetta per chi, adolescente come me nei giorni in cui l’ho letto, desidera scoprire la propria destinazione. Il gabbiano Jonathan mi ha fatto riflettere sull’amicizia, come essa sia un legame che supera il tempo e le distanze, sia amore e non possesso.

4) H. HessePeter Camenzind: il prologo è un’opera d’arte, una lezione di scrittura. Romanzo intimo, suggestivo, romantico che ho letto e riletto. Vorrei averlo scritto io!

5) P. SuskindIl Profumo: Grottesco, Disorientante, Amaro, Appassionante. Assolutamente Imperdibile. Ne ho due copie in casa: una pronta da regalare al prossimo amico che mi viene a trovare.

6) A. LindgrenVacanze all’isola dei gabbiani: è il libro per ogni papà che desidera una bella storia da leggere alla sera ai propri ragazzi, prima di spegnere la luce. È il libro che mio padre mi ha letto e riletto quando ero bambino. È il prossimo libro che leggerò a mia figlia.

7) S. BenniLa compagnia dei Celestini: Folle e Divertente, il genio di uno scrittore che sa interpretare e sorprendere. Capisci subito una cosa: non ci sono confini capaci di intrappolare la fantasia. E io amo lasciare correre il pensiero proprio come sono capaci di fare i Celestini.

Quali sono il vostri libri del cuore? Se ne avete voglia potete scrivermeli qui sotto nei commenti.

2 risposte a “I libri più significativi della mia vita

  1. Ecco i miei libri del cuore:
    – I ragazzi della via Paal di Ferenc Molnar (perchè grazie a questo libro a otto anni sono diventata una lettrice compulsiva e non ho mai smesso)
    – il buio oltre la siepe di Harper Lee (che mi ha traghettato dalle storie per bambini a quelle un po’ più “serie”)
    – Oceano mare di Alessandro Baricco (perchè questo libro è pura poesia)
    – Neve di Maxcence Femine (anche questo è poesia)
    – La trota ai tempi di Zorro di Michele Marziani (grazie a questo libro ho inziato a lavorare come agente letterario e mi si è aperto un mondo nuovo)
    – Invisible di Paul Auster (perchè Auster scrive da Dio)
    – Come l’acqua di David Foster Wallace (è stato il mio primo Foster Wallace e ha fatto scaturire l’amore per questo autore)

    Mi piace

  2. Ecco i miei libri del cuore:
    – Novecento di Alessandro Baricco (perché l’avrò letto 200 volte e non mi stancherò mai di stupirmi della sua bellezza)
    -Un sacchetto di biglie di Joseph Joffo (perché è stato il primo libro sulla guerra che ho letto, che mi ha scosso, affascinato e spaventato sulla nostra storia)
    -La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo di Audrey Niffenegger (perché non c’è niente che mi attragga di più del tempo, delle possibilità e delle coincidenze che accadono nella vita di ognuno)
    -Schegge di Sebastian Fitzek (perché mi ha tenuto compulsivamente incollata alle pagine come pochi altri libri hanno saputo fare e mi ha davvero stupito.Tanto)
    -Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve di Jonas Jonasson (perché non mi era mai capitato di ridere come una pazza, dentro di me, dalla prima all’ultima riga)
    -I marmi di Carlo Campani e Paolo Cecchini (perché in un solo libro sono racchiuse tutte le mie passioni. Sembra confezionato apposta per me)
    -Il piccolo principe di Antoine de Saint- Exupéry (perché mia mamma me lo leggeva da piccola e me ne sono subito innamorata. Anche quando non sapevo cosa fosse l’amore)

    ….chiedo scusa a tutti gli altri libri che in questo momento non mi vengono in mente ma che in un modo o nell’altro hanno influenzato la mia vita!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...