Che ci faccio qui? Poche righe per cominciare

Parole: a volte è così difficile pensarle. Non nascono mai da sole, ma legate a un sentimento che si traduce spesso in una sensazione di soffocamento, come se dalla bocca dello stomaco salissero su, per trovare la luce, finalmente libere. E una volta trovate? Devi metterle in fila, ordinarle, dirigerle come pennellate attente su unaContinua a leggere “Che ci faccio qui? Poche righe per cominciare”